Home

 

Alessio Pacini

Alessio Pacini

 

Hobby:

La FOTOGRAFIA... il mio Hobby!

"Desiderio di Scoprire, Voglia di Emozionare,

Gusto di Emozionare!" (cit.Helmut Newton)

 

Lavoro:

- SALAMANDER INDUSTRIE PRODUKTE

(Resp. Vendite Centro-Nord Italia)

Profili in Pvc per Serramenti

Clicca sul logo

LUGLIO 2017

La mia Città

Gran parte del territorio di Fucecchio costituisce una riserva regionale protetta. Il nome Fucecchio viene attestato per la prima volta nel 1027 derivante dal termine "FICUS" per la

numerosa presenza di molti alberi di fico nella zona. Nel 2014 è stato siglato il "Gemellaggio" con la cittadina francese Nogent Sur Oise.

Abitanti al 31.12.2016: 23.403 Coordinate: 43°43'41"N - 10°48'34"E http://www.comune.fucecchio.fi.it

Le origini di Fucecchio sono strettamente legate alla storia dei Conti Carolingi, quali potente casata di origine pistoiese, che attorno all'anno 1000, possedeva già terre e castelli nella Valdinievole e nel Valdarno Inferiore. Spinti dalla crescente potenza del Vescovo di Pistoia a cercare nuovi spazi per poter affermare un proprio autonomo potere, trovarono in Fucecchio le condizioni ideali per costruire il centro di una signoria territoriale equidistante dalle maggiori città (Pistoia, Lucca, Pisa e Firenze) e all'incrocio di importanti vie di terra (Francigena) e d'acqua (Arno ed Usciana). Presso un guado dell' Arno, essi fecero costruire il castello di Salamarzana, primo nucleo dell' insediamento Fucecchiese. Nel 986 è documentata per la prima volta la Chiesa di San Salvatore, fondata dal Conte Cadolo in prossimità del ponte sull'Arno adiacente al porto. Sul fiume era nato a sua volta un borgo di case, da cui si sarebbe sviluppato il centro abitato. Questo prendeva il nome di Borgonovo, dove transitavano mercanti e pellegrini. Oggi Fucecchio si estende nel territorio compreso tra il monte Albano e le colline delle Cerbaie, nella provincia di Firenze, avente una superficie di 65,18 Kmq a circa 25Mt s.l.m.

L' economia si basa principalmente sul turismo naturalistico, grazie alla ricchezza floro-faunistica dell'area circostante quale è il Padule di Fucecchio, oltre che al settore conciario e calzaturiero.